Pandemia Coronavirus
e campagna vaccinale

Monitoraggio indipendente GIMBE

Terza dose di vaccino anti COVID-19

La Circolare del Ministero della Salute dell’8 ottobre 2021 fornisce le indicazioni per la somministrazione della terza dose di vaccino anti-COVID-19, poi aggiornate con la Circolare del 3 novembre 2021, con quella dell’11 novembre 2021 e con quella del 25 novembre 2021. Con la Circolare del 22 novembre 2021 l’intervallo di tempo dal completamento del ciclo vaccinale alla somministrazione del richiamo è stato ridotto da 6 a 5 mesi.

In dettaglio:

 

Dati aggiornati al 25 maggio 2022 ore 06.17 (aggiornamento settimanale).

Terze dosi somministrate

Il grafico illustra il numero assoluto di terze dosi somministrate quotidianamente.

Tasso di copertura vaccinale terze dosi

Il grafico illustra, a livello nazionale e regionale, la percentuale di copertura per la terza dose di vaccino sulla platea vaccinabile, costituita da persone immunocompromesse (dose aggiuntiva) e persone di età >12 anni (dose booster).

 

Popolazione che non ha ricevuto la terza dose di vaccino

Il grafico illustra, a livello nazionale e regionale, la percentuale di popolazione che non ha ricevuto la terza dose (fonte: Governo italiano).

 

 

Contattaci

Sei un cittadino e ti interessano gli approfondimenti della Fondazione GIMBE per comprendere meglio le ultime notizie dall’Italia e dal mondo sull’epidemia da Coronavirus? Suggerisci elaborazioni di dati utili per la comunicazione pubblica: covid19@gimbe.org

Rappresenti una Istituzione? Richiedi alla Fondazione GIMBE specifiche analisi e proiezioni.

Contattaci: covid19@gimbe.org

 

 

Vuoi rimanere aggiornato sul monitoraggio GIMBE dell'epidemia di COVID-19 e della campagna vaccinale?

 

 

Fonti di finanziamento

Questo servizio di informazione viene realizzato dalla Fondazione GIMBE senza alcun finanziamento pubblico.

Disclaimer

Questo sito è stato sviluppato per monitorare la pandemia di COVID-19 e la campagna vaccinale nazionale anti-COVID-19.

La Fondazione GIMBE risponde esclusivamente a richieste inerenti l’elaborazione dei dati ufficiali raccolti nella dataroom e NON terrà in considerazione quesiti relativi a comportamenti individuali, relativi alla pratica professionale, allo sviluppo di farmaci, vaccini e dispositivi.