Pandemia Coronavirus
e campagna vaccinale

Monitoraggio indipendente GIMBE

Glossario

Persone testate

Tamponi eseguiti su un soggetto non ancora diagnosticato come positivo al SARS-CoV-2. Dal numero sono esclusi i tamponi eseguiti su soggetti già positivi al virus che servono, invece, per verificarne la guarigione virologica.

Casi totali

Nel bollettino giornaliero del Ministero della Salute indica il numero delle persone risultate positive al tampone molecolare per SARS-CoV-2 da inizio epidemia.

Contact tracing / Tracciamento dei contatti

Attività di ricerca e gestione dei contatti di un caso positivo al SARS-CoV-2 confermato. Viene normalmente effettuata dai servizi di igiene e sanità pubblica sul territorio e mira ad individuare tutti i casi che potrebbero positivizzarsi (e quindi trasmettere l’infezione a loro volta ad altre persone), al fine di interrompere la catena di contagio e spegnere un focolaio.

COVID-19

È la malattia provocata dal virus SARS-CoV-2. "CO" indica COrona, "VI" VIrus, "D" Disease. "19" indica l'anno in cui si è manifestata per la prima volta.

Deceduti

Nel bollettino giornaliero del Ministero della Salute indica il numero delle persone positive al SARS-CoV-2 decedute da inizio epidemia.

Dimessi/guariti

Nel bollettino giornaliero del Ministero della Salute indica il numero delle persone guarite da inizio epidemia, utilizzando criteri clinici e/o virologici o dimesse da strutture ospedaliere.

Isolamento domiciliare

Nel bollettino giornaliero del Ministero della Salute indica il totale dei pazienti positivi al SARS-CoV-2 che, non richiedendo il ricovero ospedaliero in quanto asintomatici o con sintomi lievi, vengono isolati al proprio domicilio o in apposite strutture non ospedaliere.

Letalità

La letalità indica il numero di deceduti positivi al SARS-CoV-2 sul totale delle persone positive.

Mortalità

La mortalità indica il numero di deceduti positivi al SARS-CoV-2 sul numero totale di abitanti.

Paziente asintomatico / paucisintomatico

Un soggetto positivo al SARS-CoV-2 può non sviluppare sintomi gravi: nella maggior parte dei casi le persone sono, infatti, asintomatiche (prive di sintomi riconducibili alla malattia) o paucisintomatiche (con sintomi molto lievi come febbre, stanchezza, malessere generale, etc.). Nonostante l’assenza o la scarsità di sintomi, questi soggetti possono trasmettere l’infezione. Inoltre, un soggetto asintomatico/paucisintomatico può sviluppare i sintomi nei giorni successivi.

Rapporto positivi/persone testate

Indica la percentuale di soggetti positivi al SARS-CoV-2 sul totale delle persone che hanno effettuato un tampone (antigenico rapido o molecolare), escludendo dal denominatore quelle già positive al virus che sono state sottoposte al test con lo scopo di verificare l’eventuale guarigione virologica.

Ricoverati con sintomi

Nel bollettino giornaliero del Ministero della Salute indica il totale dei posti letto di area medica (non critica) occupati da pazienti positivi al SARS-CoV-2.

Ricoveri in terapia intensiva

Nel bollettino giornaliero del Ministero della Salute indica il totale dei posti letto di terapia intensiva occupati da pazienti positivi al SARS-CoV-2.

SARS-CoV-2

È il virus che causa l'attuale epidemia. Si tratta di unCoronavirus che è stato chiamatoCoronavirus 2 da sindrome respiratoria acuta grave (Severe Acute RespiratorySyndromeCoronavirus 2).

Sensibilità

Indica la capacità di un test diagnostico di individuare i soggetti positivi al SARS-CoV-2. Un test molto sensibile ha una bassa probabilità di essere falsamente negativo.

Specificità

Indica la capacità di un test diagnostico di individuare i soggetti negativi al SARS-CoV-2. Un test molto specifico ha una bassa probabilità di essere falsamente positivo.

Tampone molecolare

Eseguito a livello rinofaringeo (naso e gola), questo test evidenziala presenza di materiale genetico del virus, grazie al test della reazione polimerasica a catena - polymerasechainreaction (PCR).Rileva l’eventuale presenza del virus, quindi è in grado di identificare le persone che in quel momento hanno l’infezione: si può utilizzare per la diagnosi e per verificare la guarigione di un soggetto positivo al virus. Si tratta del test più sensibile e specifico attualmente a disposizione.

Tampone rapido / Test antigenico

Eseguito a livello rinofaringeo (naso e gola), evidenzia le componenti proteiche del virus (cd. antigeni).Viene definito “rapido” perché i tempi di risposta sono molto brevi (circa 15 minuti). Come il test molecolare,indical’eventuale presenza del virus, ma ha una sensibilità inferiore. Chi risulta positivo al test antigenico deve, infatti, sottoporsi a un tampone molecolare per confermare la diagnosi.

Test sierologico (tradizionale o rapido)

Evidenzia la presenza di anticorpi contro il virus. Questo test non indicala presenza di infezione, ma individua chi ha avuto l’infezione in passato. Dal momento che, se positivo, può indicare un’infezione pregressa (e quindi identificare un soggetto non più infettivo) e, se negativo, non esclude un’infezione in corso (gli anticorpi possono semplicemente non esserci ancora, come succede nei primi giorni successivi al contagio, quando però si è molto infettivi), questo test non è utili per la diagnosi o attività di screening. Il suo utilizzo dovrebbe essere riservato ad indagini epidemiologiche, ovvero per stimare la percentuale della popolazione che ha contratto l’infezione.

Totale attualmente positivi

Nel bollettino giornaliero del Ministero della Salute è la somma di tutte le persone positive ospedalizzate (nei reparti di degenza e nelle terapie intensive) e in isolamento domiciliare. Viene anche definito “totale casi attivi”.

Totale tamponi

Nel bollettino giornaliero del Ministero della Salute indica il numero totale dei tamponi effettuati dall’inizio dell’epidemia.

 

Contattaci

Sei un cittadino e ti interessano gli approfondimenti della Fondazione GIMBE per comprendere meglio le ultime notizie dall’Italia e dal mondo sull’epidemia da Coronavirus? Suggerisci elaborazioni di dati utili per la comunicazione pubblica: covid19@gimbe.org

Rappresenti una Istituzione? Richiedi alla Fondazione GIMBE specifiche analisi e proiezioni.

Contattaci: covid19@gimbe.org

 

 

Vuoi rimanere aggiornato sul monitoraggio GIMBE dell'epidemia di COVID-19 e della campagna vaccinale?

 

 

Fonti di finanziamento

Questo servizio di informazione viene realizzato dalla Fondazione GIMBE senza alcun finanziamento pubblico.

Disclaimer

Questo sito è stato sviluppato per monitorare la pandemia di COVID-19 e la campagna vaccinale nazionale anti-COVID-19.

La Fondazione GIMBE risponde esclusivamente a richieste inerenti l’elaborazione dei dati ufficiali raccolti nella dataroom e NON terrà in considerazione quesiti relativi a comportamenti individuali, relativi alla pratica professionale, allo sviluppo di farmaci, vaccini e dispositivi.